TUTTE LE NEWS / DETTAGLIO NEWS

15.06.2019

Alimentazione in Svizzera

I Confederati non badano a spese quando si tratta di alimentazione, rende noto l'Ufficio federale di statistica in uno studio pubblicato giovedì scorso.

In esso si legge che, nel 2016, le economie domestiche hanno destinato in media circa 1'200 franchi al mese all'alimentazione, pasti e bibite al ristorante compresi.

Quella relativa alla carne è stata la voce di spesa più elevata, con circa 133 franchi al mese, seguita da quella relativa al gruppo "pane e cereali".

Riguardo alla carne, il consumo di quella bovina e di quella suina ha registrato una flessione costante negli anni; il gradimento della carne di pollo è invece aumentato in maniera importante.

In media si stima che ogni Confederato consumi annualmente circa 250 chili di latte e latticini (burro escluso), 50 chili di carne, 100 chili di frutta e 100 chili di verdura.

Iscrizione alla Newsletter