TUTTE LE NEWS / DETTAGLIO NEWS

30.05.2019

Le fattorie diminuiscono in Svizzera

Dai dati del censimento annuo, pubblicati martedì scorso dall'Ufficio federale di statistica, risulta che il numero delle aziende agricole è sceso dell'1.5% su base annua nel 2018.

La superficie utile coltivata è però rimasta stabile, con il biologico che è ormai praticato in più di 7'000 tenute (il 15.4% del totale).

Il numero delle vacche da latte è diminuito dell'1%, ma in compenso è progredita la produzione di carne bovina (+1.7%).

Si è poi assistito alla diminuzione del numero dei suini (-1.9%) e, per quanto riguarda il pollame, all'incremento delle ovaiole (+6.2%) e alla flessione dei polli da ingrasso (-0.9%); stabile, infine, è rimasto l'effettivo degli ovini.

Complessivamente, lo scorso anno, il settore ha dato lavoro a 152'400 persone (-0.9%).

Ricordiamo inoltre che, il 2 giugno 2019, l'Unione Svizzera dei Contadini organizza la giornata delle porte aperte in fattoria.

Questo evento intende promuovere l'agricoltura svizzera, con tutte le sue peculiarità, in modo da renderla sempre più vicina alla popolazione confederata.

La prima domenica di giugno si celebra, ormai da molti anni, la Giornata europea dell'agricoltura, in occasione della quale le fattorie di molti paesi europei aprono le loro porte al pubblico.

Per ulteriori informazioni
Sito Web

Iscrizione alla Newsletter