NEWS / DETTAGLIO NEWS

23.03.2018

Il Campus di ricerca di Agroscope di Cadenazzo

Il Consiglio di Stato comunica che, in data 22 marzo 2018, ha inviato una sua presa di posizione all'attenzione del Consigliere federale Johann Schneider-Ammann, Direttore del Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca, con lo scopo di ribadire l'imprescindibilità del Campus di ricerca di Agroscope di Cadenazzo.

Come già avvenuto in passato, attraverso la sua presa di posizione, il Governo ticinese tiene a ribadire fermamente il suo sostegno nei confronti del Campus di ricerca di Agroscope di Cadenazzo, creato per ospitare il Gruppo di ricerca Protezione dei vegetali al Sud delle Alpi di Agroscope, le antenne ticinesi di Agridea e del Servizio fitosanitario federale, ma anche il Gruppo di ricerca Ecosistemi insubrici dell'Istituto federale di ricerca per la foresta, la neve e il paesaggio.

Si ricorda che, per le peculiarità del terreno e del clima del Sud delle Alpi, lo sviluppo delle attività di ricerca svolte da Agroscope a Cadenazzo sono di primaria importanza; infatti, le raccomandazioni varietali, fitosanitarie e di gestione agricola valide per la maggior parte del territorio nazionale non sono spesso adatte alla nostra regione.

Inoltre, anche la recente decisione del Consiglio federale di approvare il Piano d'azione per la riduzione del rischio e l'utilizzo sostenibile di prodotti fitosanitari rende sempre più necessaria una presenza stabile e qualificata di Agroscope a Sud delle Alpi.

Il Ticino è infatti di frequente la porta d'entrata per organismi nocivi quali insetti, patogeni e piante invasive, il cui arrivo richiede un rapido intervento per evitare che il problema diventi ingestibile e si espanda nel resto del Paese.

Per queste ragioni il Consiglio di Stato ritiene indispensabile che Agroscope continui a sviluppare, presso la sua sede di Cadenazzo, i settori della viticoltura, dell'orticoltura, della foraggicoltura, della campicoltura, della lotta agli organismi alloctoni invasivi e della promozione della biodiversità.

Nella sua presa di posizione indirizzata al Consigliere federale Johann Schneider-Ammann, il Governo auspica che le riflessioni in atto a livello federale conducano a proseguire e a sviluppare presso la sede di Cadenazzo queste attività, con un riguardo particolare anche alle risorse umane.

Iscrizione alla Newsletter